Caro “nuovo” Sindaco ti scrivo…

Pubblicata il: 25 Settembre 2021

Caro “nuovo” Sindaco ti scrivo…

Tra le richieste dei piccoli proprietari al nuovo sindaco anche di caratterizzare la “nuova” Amministrazione ad un “senso del limite” nella determinazione delle aliquote IMU, recuperando fondi su inefficienze e spese non sempre motivate e garantire una tassazione sostenibile; importante per Asppi usare la leva fiscale a disposizione per favorire politiche che incentivino l’affitto: in primo luogo promuovendo I contratti a canone concordato con le aliquote più basse, oltre il bonus garantito dalla Legge. Ciò consentirà di calmierare il mercato a beneficio di quella ampia fascia di famiglie che non possono reggere affitti di mercato. Poi, fissare aliquote ridotte per l’affitto abitativo di lunga durata, rispetto ad altre modalità d’uso dell’immobile. Anche la leva fiscale a disposizione del primo cittadino può costituire un utile strumento per favorire il ritorno all’affitto di locali commerciali sfitti da tempo concordando aliquote ridotte per chi si impegna a calmierare I canoni.

Condividi sui social